Dedicarmi alle persone – ascoltarle, prendermene cura e spronarle, a volte spietatamente - mi fa sentire una persona migliore. È qualcosa di talmente radicato in me che mi ritrovo a farlo anche fuori dall’ambito professionale, per la semplice soddisfazione di rendermi utile. Credo nel pensiero analitico e in quello sistemico, ma ritengo sia l'azione a fare la differenza. Amo il gioco in tutte le sue forme perché cerco la leggerezza nella profondità e la profondità nella leggerezza.

CONTRIBUTI