Scarica il PDF e leggi l'articolo anche offline.
Verrai automaticamente iscritto alla newsletter.
Ti invieremo le nostre comunicazioni ogni quindici giorni.

11 modi per aumentare l’efficienza personale

Download PDF

 

  1. Most Important Tasks (MITs). Ogni mattina identifica nella tua to-do list le 3 attività più importanti, quelle che avranno il maggior impatto sulla tua vita nei prossimi mesi. Completa queste 3 attività come prima cosa: se non riuscirai a fare niente altro, avrai comunque avuto una giornata produttiva.
  2. Big rocks. Ognuno di noi ha le sue “montagne da scalare”, progetti importanti e complessi, che necessitano di notevole impegno e lavoro per essere completati. Eppure, anche la scalata più difficile inizia con un passo. Ogni giorno ritagliati un po’ di tempo per portare avanti questi progetti: in questi casi il segreto è la costanza.
  3. Inbox 0. Saper gestire EfficaceMente le tue e-mail è uno dei pilastri portanti per aumentare la tua produttività personale. Controlla la tua casella di posta elettronica a cadenze regolari e non in modo ossessivo. Per ogni e-mail che leggi decidi se: archiviarla, rispondere in meno di 2 minuti, inserirla nella tua to-do-list o eliminarla. Ogni giorno azzera la tua cartella di posta in arrivo.
  4. La sveglia russa. Cambia il fuso orario della tua sveglia. Svegliati un’ora prima tutte le mattine e dedica del tempo a te stesso, prima che qualcuno decida del tuo tempo. Per quanto mi riguarda, ho scelto di iniziare la mattina con la giusta motivazione, correndo per me stesso, prima di iniziare a correre per gli altri.
  5. 1in2out. Per essere più produttivo devi imparare a semplificarti la vita. Ogni volta che entra qualcosa dentro la tua  stanza / scrivania / desktop, fanne uscire almeno due: 1 in, 2 out.
  6. 10+2*5. Se hai un lavoro importante da completare, ma continui a procrastinare, prova la tecnica 10+2*5: lavora / studia 10 minuti, fai una pausa di 2, ripeti per 5 volte prima di prenderti una pausa più lunga. Ripeti finché non avrai raggiunto il tuo obiettivo.
  7. S.A. Quando devi definire un obiettivo chiediti sempre cosa vuoi raggiungere (l’Obiettivo), perché lo vuoi raggiungere (lo Scopo), e come intendi raggiungerlo (l’Azione). E non dimenticare: O.S.A. sempre.
  8. Ingoia il rospo. Se vuoi aumentare la tua produttività, devi abituarti a fare le cose più difficili e sgradevoli per prime. Ingoia il rospo ed il resto della giornata sarà in discesa.
  9. Il principio di Pareto. La regola 80/20 è l’essenza dell’efficacia: l’80% dei risultati deriva dal 20% del lavoro. Prima di buttarti a capofitto su un lavoro, cerca di scovare quel 20%. Quando lo avrai identificato, concentra i tuoi sforzi su quella piccola porzione di lavoro.
  10. Qual’è la prossima azione? Spesso perdiamo molto tempo perché non abbiamo ben chiara quale sia la prossima azione. Applica le strategie del Getting Things Done: per ogni progetto che segui, decidi da subito quale è la tua prossima azione.
  11. No. Già, hai letto bene: un semplice “no” è uno degli strumenti più efficaci per aumentare la tua produttività. Impara a dire qualche no alle interruzioni, ai nuovi impegni, e… a te stesso: spesso la produttività nasce da un po’ di autodisciplina.

Troppe tecniche? Non ti resta che applicare la legge di Curly: prendi soltanto 1 di questi 11 trucchi, e prova ad applicarlo oggi stesso.

 

There are currently no comments.