Scarica il PDF e leggi l'articolo anche offline.
Verrai automaticamente iscritto alla newsletter.
Ti invieremo le nostre comunicazioni ogni quindici giorni.

Ridurre la pressione: 5 pratiche

Download PDF

 

Il sentimento di pressione verso ciò che viviamo, che pesa sulle nostre spalle, sovente é prodotto da un desiderio eccessivo di perfezione, dal timore di non essere all’altezza delle nostre aspettative e di quelle degli altri.
Certo, non è facile modificare ciò che nel cuore si è insediato da lontano e lo ha abitato a lungo. Ma se ci si esercita, con pazienza e perseveranza, rieduchiamo un modo di vivere che appesantisce inutilmente.

Ecco alcuni esercizi, da ripetere per diversi giorni, con costanza. Ma senza esagerare!

  1. Prendi coscienza della trappola che le tue aspettative ti tendono
  • Cerca di capire in quali ambiti puoi essere un po’ meno perfezionista, senza dover compiere grandi sforzi. Ridurre di un quarto il tempo che dedichi alle attività secondarie dovrebbe alleggerire le tue giornate.
  • Metti sul piatto della bilancia i vantaggi e gli svantaggi del tuo perfezionismo: se gli svantaggi sono più numerosi, ti conviene decisamente proseguire nella pratica.
  1. Immaginati «meno perfetto/a»
  • Cerca di immaginare come sarebbe la tua vita senza il perfezionismo.
  • Quanto il tuo perfezionismo ti è servito per proteggere la tua autostima dal timore di non essere all’altezza?
  • Cerca modelli imperfetti. Chiediti quali sono le qualità  positive delle persone che conosci e apprezzi, anche se non sono sempre impeccabili.
  1. Pensa in modo imperfetto
  • Evita parole assolute come «sempre», «mai», «mediocre», «fallimentare» e così via.
  • Impara anche ad attenuare i tuoi giudizi su te stesso/a.
  • Sorridi di te stesso/a. Guarda con ironia il tuo eccesso di preoccupazione per l’imperfezione.
  1. Agisci in modo imperfetto
  • Concentrati sull’essenziale: riduci alcune delle vostre attività  meno piacevoli. Impara a dire di no.
  • Cerca volontariamente piccole esperienze nelle quali sperimenti l’imperfezione, per imparare come sia innocua.
  • Chiedi aiuto.
  • Vivi i tuoi vostri errori senza mettere in discussione il tuo valore.
  • Si benevolo/a con te stesso/a.
  1. Vivi con piacere
  • Cerca con convinzione e determinazione esperienze di piacere e benessere.
  • Accetta di non controllare tutto.
  • Concediti delle pause e dedicati, con un accogliente sorriso interiore, ad osservare e ascoltare il mondo intorno a te.
  • Frequenta persone imperfette e gioiose.

 

 

There are currently no comments.