Scarica il PDF e leggi l'articolo anche offline.
Verrai automaticamente iscritto alla newsletter.
Ti invieremo le nostre comunicazioni ogni quindici giorni.

Saper conversare con se stessi

Download PDF


“Una persona è più autentica tanto più somiglia all’idea che ha sognato di se stessa.”

Tutto su mia madre, Pedro Almodovar

Come, quando e quanto ti fermi a conversare con te stesso/a?

Quello che ci raccontiamo di essere determina le nostre possibilità di cambiare. Quello che capiamo e conosciamo di noi. Tanto più è accurato e preciso ciò che conosci di te stesso, tanto più ti saranno chiari gli aspetti e i comportamenti da migliorare.

La possibilità di incontrare noi stessi dipende dalla nostra capacità di parlare con noi stessi. Essere consapevoli di se è una capacità che richiede allenamento e pratica.

 Prova a chiederti:

  • Dedico abitualmente del tempo per dialogare con me stesso/a?
  • Quali sono le domande che mi faccio?

Sapersi fare buone domande è la base per ogni percorso di perfezionamento.

Ecco dei suggerimenti per allenare la tua capacità di conversare con te stesso/a:

Domande sulla tua identità
  •  Io sono realmente bravo/a in…
  •  Io trovo difficile…
  • Non sono veramente capace di…
  • La mia idea della felicità è…
  • L’aspetto che maggiormente non apprezzo di me è…
  • Un personaggio storico o letterario in cui mi riconosco è…
  • Ciò che mi deprime maggiormente è…
  • Un mio motto potrebbe essere…
  • Le ragioni dei miei principali timori sono…
  • Quel che cerco di essere nella vita è…
Domande sulle tue emozioni più sotterranee
  • Riesco a non avere paure che mi frenano nel comunicare con gli altri?
  • Riesco a non avere timori che mi sono d’ostacolo nel prendere le mie decisioni?
  •  Riesco a sperimentare una gamma di emozioni variegate e piene di differenti sfumature?
  • Riesco ad accettare serenamente di non piacere a tutti coloro che mi conoscono?
  • Riesco a non aver bisogno di essere sempre all’altezza in ogni situazione?
  • Riesco a non prendermi troppo sul serio?
  • Riesco a vivere i problemi senza perdere serenità?
  • Riesco ad accettare me stesso/a senza nessun sentimento di inadeguatezza?
  • Riesco a modificare punto di vista nel valutare la realtà?
  • Riesco ad accettare l’aiuto degli altri e a provare riconoscenza?
  • Riesco ad essere allegro/a?
  • Riesco a non cercare colpe, in me e negli altri?
  • Riesco a riconoscere il successo e le qualità degli altri?
Domande sui confini di ciò che puoi essere e di ciò che non puoi essere
  • Quali capacità vorrei tanto avere più forti e sviluppate, ma so che non ne sono capace?
  • Quali modi di agire negativi so con sicurezza che non mi accadranno mai?
  • Quali capacità vorrei tanto avere più forti e sviluppate, e ne potrei essere capace se mi impegno?
  • Quali modi di agire negativi, o poco positivi, che potrei avere se non sto attento/a e non mi controllo?
  • Quali ottime capacità so di possedere?
  • Quali modi di agire negativi, o poco positivi, so di avere?

Alcune buone regole per intraprendere un’autentica conversazione con se stessi:

  • considera e convinciti che ogni tuo comportamento ti appartiene, ti riguarda, ti indica qualcosa che sei. E se vedi questo legame di ogni tuo comportamento e scelta con le tue modalità d’essere, cercalo, lo troverai;
  • ricordati che vi sono automatismi inconsapevoli nei tuoi comportamenti e nei tuoi pensieri, che sono condizionati dalla tua esperienza;
  • evita di attuare modalità difensive nell’interpretare i tuoi modi di agire, le tue decisioni e anche le tue reazioni, ma chiediti “perché sono anche così?”;
  • guarda tutte le emozioni che vivi verso gli altri positive, ma anche negative, come uno specchio nel quale trovare qualcosa di te, qualcosa che interessa i tuoi modi di essere, belli e meno belli;
  • allenta e frena il timore di scoprire qualcosa di te che non conosci ancora;
  • non generalizzare, che ti fa credere che singoli aspetti di te stesso/a possano essere gli stessi in ogni situazione che vivi;
  • accetta di avere dentro di te delle contraddizioni e delle ambiguità, incoerenze e bugie che ti nascondono qualcosa che non vuoi incontrare.
There are currently no comments.